I 3 metodi più semplici per principianti per iniziare nel marketing di affiliazione

Benvenuto sul blog di LearningUp! Qui troverai tanti consigli su come risparmiare qualche euro sulla base della mia esperienza personale.

Internet ha ormai invaso parecchi aspetti della nostra vita ed è impossibile pensare di poterne fare a meno. Il web è innanzitutto una fonte praticamente inesauribile di informazioni in qualunque campo, tanto che ormai è normalissimo cercare in rete qualsiasi cosa non si sappia. Oltre che per informazione ed istruzione internet viene utilizzata per lavoro e intrattenimento e si calcola che il world wide web cresca addirittura di oltre un milione di pagine al giorno. Inutile dire che, viste le grosse potenzialità di questo strumento, ormai lo si utilizzi anche per attività come il commercio e questo ha portato a dei grossi cambiamenti nelle abitudini di acquisto e consumo delle persone. Le opportunità che internet rappresenta per un imprenditore sono enormi, ma non solo: anche chi non ha prodotti da vendere può trarre un guadagno dal web, e l’affiliate marketing rappresenta una delle possibilità. Al giorno d’oggi è uno dei business più in crescita perché è un metodo economico e quantificabile per ottenere un profitto più o meno grande sia per un commerciante, che per un affiliato, che per altri soggetti ancora, come la rete di affiliati o il fornitore di soluzioni per l’affiliazione:

  • Il commerciante ottiene la possibilità di promuovere e vendere i suoi prodotti in un mercato più ampio, aumentando le probabilità di guadagno. Gli affiliati consentono inoltre di risparmiare tempo nella ricerca di potenziali mercati e clienti
  • L’affiliato invece beneficia di ogni utente che fa click sul collegamento presente sul suo sito web e successivamente acquista il prodotto consigliato; la commissione che ottiene può essere una percentuale fissa o un importo fisso.

Per un principiante avviare un programma di affiliazione è piuttosto semplice, basta seguire tre step fondamentali che gli consentiranno di massimizzare i profitti senza dover investire molto. Vediamoli nel dettaglio:

1) Trovare un’area di tuo interesse

Prima ancora di creare un sito internet da proporre ai programmi di affiliazione, è necessario trovare un argomento di proprio interesse su cui scrivere e possibilmente su cui si abbia una certa competenza. Questo permetterà di riuscire a scrivere senza difficoltà e di avere un sacco di cose da dire, sviluppando una propria autorevolezza sul campo. In questo modo sarà possibile fidelizzare facilmente i propri utenti, consigliare loro dei prodotti e convincerli ad acquistarli. 

2) Creare un sito web e scegliere un programma di affiliazione

Una volta scelta l’area in cui muoversi, si può passare a creare un sito web. Questo dovrà avere:

  • Un dominio di alto livello
  • Un hosting affidabile

Ḕ consigliabile inoltre avere una grafica e uno stile di scrittura personale, così da essere facilmente ricordato. Va poi scelto il programma di affiliazione giusto per il proprio sito, tenendo in considerazione:

  • Tipo di prodotti
  • Tasso di conversione, ossia il numero di visite trasformati in acquirenti

3) Promozione

Attraverso le giuste strategie di promozione è possibile ottenere dei grossi guadagni, a patto però di aver scelto i prodotti giusti. Va da sé che più un prodotto è costoso, più alto sarà il profitto, anche se questi ovviamente sono più difficili da promuovere rispetto a quelli economici.

L’affiliate marketing ha quindi una struttura piuttosto semplice, anche se richiede molto impegno per essere efficace e remunerativo

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *